Il birrificio Rethia rappresenta una interessantissima, giovane e frizzante realtà nello scenario delle birre artigianali trentine: fondato nel 2014 a Vezzano da tre amici appassionati di homebrewing, annovera già la produzione di sei differenti birre, che si sono guadagnate l’apprezzamento e la fiducia di un numero sempre crescente di consuma L’avventura del birrificio Rethia è, infatti, iniziata nel 2010 quando Cristiano, che da anni si occupava della piccola cantina vinicola di famiglia, si è diplomato Sommelier AIS. Dopo aver “ri”-scoperto il mondo delle birre artigianali nel corso dei suoi studi, decise di iniziare a produrre anche birra oltre a vino. Dopo il primo anno trascorso a studiare e riproporre le ricette degli stili birrai più classici, si sono affiancati a Cristiano anche gli amici Nicola e Giovanni. I tre hanno iniziato così a sperimentare e ad “osare” sempre di più nelle loro nuove ricette. L’obiettivo è quello di personalizzare e rendere in qualche modo “uniche” le loro birre. Nel 2014 il birrificio Rethia ha aperto i battenti con sei birre differenti e un impianto di produzione da 150 litri a cotta.